Correre fino a 100 anni – Jeff Galloway

Titolo: Correre fino a 100 anni
Autore: Jeff Galloway
Data di pubbl.: 2016
Casa Editrice: Edizioni Mediterranee
Genere: Manuale sportivo
Traduttore: Alessio Rosoldi
Pagine: 203
Prezzo: 19,50

Il metodo Run-Walk-Run è molto semplice: correte per un breve tragitto, poi fate un intervallo al passo, e poi vi rimettete a correre, continuando a ripetere questo schema” (p. 46)

Jeff Galloway, atleta olimpico e autore di uno dei più famosi libri di sport al mondo, Il libro completo della corsa, in questo manuale ci presenta il metodo brevettato del Run-Walk-Run, utile sia per principianti, sia per atleti già avviati al mondo del running. In particolare, tuttavia, si concentra sulla fascia di età over 40, in cui articolazioni, metabolismo, peso corporeo e piccoli acciacchi fisici iniziano a dare i primi segnali. Jeff non si limita a raccontare la sua esperienza, ma anche quella di moltissime persone che ha aiutato nei suoi anni di allenatore. Persone di qualunque età, sesso, religione e fisicità ed è stato meraviglioso leggere come alla base di tutto ci sia un unico e grande principio: correre rende liberi!

La corsa è una delle poche esperienze nella vita in cui ci si può sentire liberi dai bisogni delle aspettative che generalmente gravano su di noi. Una delle sensazioni gradevoli che si ottiene dalla corsa emerge dalla sua semplicità, ossia dai requisiti minimi necessari per praticarla” (p. 57)

I capitoli possono essere più o meno tecnici e ognuno si può avvicinare al manuale di corsa nel modo che può stimolarlo maggiormente a mettere in pratica i consigli: si parla di dieta prima, durante e dopo l’attività fisica, oppure come dimagrire, o come rinforzarsi, o come ricominciare a praticare sport dopo un lungo infortunio. Già perché per quanto lunga o intensa può essere una corsa, il 60% di essa è testa e il 40% rimanente è corpo, gambe e cuore, e se non siamo in grado di gestire i nostri pensieri nel modo corretto, il rischio di fallimento può essere molto alto.

Negli ultimi trent’anni ho capito che è la preoccupazione riguardo i problemi e non i problemi stessi, a generare un vero e proprio stato di ansia. Ho imparato anche che le parole magiche mi aiutano a rimanere concentrato sul lavoro da compiere, e a tenere lontana l’ansia per un buon periodo di tempo: Rilassamento, Potenza e Scivolamento” (p. 102)

3

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?