I premiati del Rhegium Julii 2013

Si è tenuta sabato 7 dicembre, presso il Grand Hotel Excelsior di Reggio Calabria, la cerimonia di premiazione della 46^ edizione del Premio Rhegium Julii.

Paola Mastrocola con il romanzo “Non so niente di te” (Einaudi) si è aggiudicata la vittoria per la sezione narrativa e Luigi Zoja con il volume “Utopie minimaliste” (Chiarelettere) ha ottenuto il primo posto nella sezione saggistica.

Il Premio Internazionale Città dello Stretto è stato assegnato al prof. Luca Serianni per il volume “Leggere, scrivere, argomentare” (Laterza), mentre il premio speciale, intitolato a Pasquino Crupi è andato al prof. Mario Bolognari per il volume “I ragazzi di von Gloeden” (Città del Sole).

L’edizione del 2013 si è resa possibile grazie agli interventi della Provincia di Reggio Calabria e della Fondazione Carical.

Il Rhegium Julii Edito è un premio letterario di grande originalità: tutti i vincitori dei premi e anche i componenti della giuria, affermati autori, accettano ogni anno di incontrare studenti delle scuole superiori di Reggio e provincia. Tutti nella stessa mattinata, con un coinvolgimento in contemporanea di almeno dieci istituti, che accolgono ognuno uno scrittore diverso. Gli studenti, avendo precedentemente ricevuto e letto il libro dell’autore che incontreranno, oltre ad essere preparatissimi, sono anche più che motivati a porgere domande allo scrittore (in un vero e proprio ”fuoco di fila” a cui il vincitore del Premio si sottopone ben volentieri!). Un modo divertente per avvicinare i ragazzi alla lettura e far capire che la novità editoriale di oggi potrebbe essere letteratura di domani, che l’autore è una persona e non un “mostro”, che è ancora possibile creare un contatto diretto tra chi legge e chi scrive.

Gli autori risultati vincitori e i componenti della giuria (Luca Desiato, Raffaele Nigro, Giovanni Russo oltre a Mimmo Gangemi, Giulietta Rovera e Vito Teti) hanno, come di prassi, incontato gli studenti in dieci Istituti Superiori.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?