I nomi epiceni – Amélie Nothomb

Titolo: I nomi epiceni
Autore: Amélie Nothomb
Data di pubbl.: 2019
Casa Editrice: Voland editore
Genere: Narrativa
Traduttore: Isabella Mattazzi
Pagine: 128
Prezzo: € 15,00

Amélie Nothomb è una maestra nel narrare la crudeltà, la cattiveria e il male che si annidano nell’animo umano.

In ogni suo romanzo la scrittrice belga con una prosa tagliente e essenziale arriva sempre al cuore del marcio dei rapporti tra gli esseri umani.

Il 21 febbraio esce in Italia, sempre per i tipi di Voland I nomi epiceni, il suo nuovo romanzo.

I nomi epiceni, detti più comunemente nomi misti, possono essere sia maschili che femminili.

Intorno a questo titolo Nothomb costruisce una delle sue storie in cui  il genere umano avariato dà ancora una volta il peggio di sé.

Dominique, Claude e Épicène sono i tre personaggi principali al centro della trama dove la collera e la vendetta non abbasseranno mai la guardia.

«Non gli passa. È difficile che la collera passi. Esiste il verbo incollerirsi, far montare dentro di se la collera, ma non il suo contrario. Perché? Perché la collera e preziosa, protegge dalla disperazione. Tre ore prima, nessun uomo al mondo era più felice di lui».

Già dal suo incipit il romanzo si fa incandescente. Claude divorato dalla collera di una delusione d’amore avvicina la giovane e ingenua Dominique, in mente ha una vendetta crudele. Finge di amarla e la convince a sposarla. Si trasferiscono a Parigi dove dopo non molto tempo nasce Épicène.

Claude  si mostra freddo e indifferente, soprattutto dopo la nascita della figlia che dimostra in ogni suo gesto di odiare.

Ma lui sta mettendo in atto la sua vendetta e il lettore si chiederà che cosa si nasconde dietro il cinismo senza scrupoli del padre e del marito.

Dominique e sua figlia solo le pedine di un gioco crudele macchinato da Claude, un uomo carico di collera per una grande delusione d’amore che lo ha reso un uomo cattivo e capace di fare del male alle persone che gli sono accanto. La vendetta ha un nome: Reine.

Anche questa volta con un finale esplosivo Amélie Nothomb rivelerà tutti i misteri dell’intreccio.

I nomi epiceni è un romanzo che piacerà molto ai lettori fedeli di Amélie Nothomb. La scrittrice anche in queste pagine non ha paura di fare male. Avvalendosi di situazioni assurde e grottesche, costruisce personaggi autentici e estremi nella loro perversioni. Esseri colmi di disprezzo che sono capaci di provare odio e cattiveria per i loro simili.

«La persona che ama è sempre la più forte». Questa è la verità che Amélie mette in bocca a Épicéne.

Ma fuori piove un mondo freddo.La grande scrittrice è riuscita a imbarazzarci con una storia crudele che non fa sconti alla disumanità bestiale di cui noi esseri umani siamo capaci.

 

2

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?