I giovani preferiscono il “vecchio” libro cartaceo

eBookDi recente la Publishing Technology (USA) ha condotto un sondaggio per analizzare le abitudini di lettura di ragazzi e ragazze di diverse generazioni. I dati emersi sembrerebbero contrastare le aspettative di tutti quelli che pensano che i nativi digitali disprezzino il classico libro stampato. La maggioranza dei giovani lettori infatti preferisce il libro di carta agli eBook e soprattutto agli Enhanced eBook. Questi ultimi sono eBook multimediali interattivi non solo da leggere ma integrati con audio, video, immagini. La ricerca, condotta per l’anno 2014, dimostra che nel campione di lettori esaminato (18-34 anni, chiamato “millenials”) solo il 28% ha più probabilità di leggere un eBook piuttosto che un libro cartaceo. Inoltre il 69% ha letto almeno una volta in un anno un libro cartaceo. Nonostante le infinite potenzialità dell’Enhanced eBook e la crescita del mercato eBook i nativi digitali sembrano preferire la pagina stampata.

Michael Cairns, l’amministratore delegato di Publishing Technology ha affermato: “Abbiamo condotto la ricerca per capire meglio le abitudini di lettura e verificare le nostre supposizioni riguardo alle giovani generazioni nate e cresciute nell’era digitale. Siamo stati sorpresi di scoprire che la fascia d’età 18-34 non è propensa solamente all’online come noi editori spesso pensiamo”

Inoltre si è scoperto come i giovani trovino i titoli dei libri da leggere: il 45% attraverso le raccomandazioni e il passa parola, il 32% attraverso la navigazione online e il 25% attraverso il negozio fisico (libreria o biblioteca che sia).
0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?