Hotel delle Muse – Ann Kidd Taylor

Titolo: Hotel delle Muse
Autore: Ann Kidd Taylor
Data di pubbl.: 2017
Casa Editrice: Corbaccio
Genere: narrativa contemporanea
Traduttore: A. Talò
Pagine: 320
Prezzo: 17,90 €

Maeve Donnelly è una biologa marina molto appassionata che si trova più a suo agio sott’acqua in compagnia degli squali, il suo principale interesse di studio, che con le persone. Il suo amore per questa specie è nato in maniera piuttosto traumatica: da ragazzina Maeve è stata morsa da uno squalo, e da quel momento ha sviluppato una legame molto profondo con questi animali. Professionalmente molto soddisfatta, non può dirsi lo stesso della sua vita sentimentale, che in effetti non è decollata, e l’essere single a trent’anni incomincia a pesarle. Quando fa ritorno all’isoletta della Florida dove ha trascorso l’infanzia, nel raffinato Hotel delle Muse dove la nonna Perri l’ha cresciuta insieme al fratello gemello, ritrova il suo primo amore, Daniel, e la vita prende una piega inaspettata. I sentimenti del passato riemergono in tutta la loro forza, e Meave capisce che è il momento di rimettersi in gioco. Sarà questa la strada giusta per la felicità?

C’è l’amore, in tutte le sue forme, al centro di questo godibile romanzo di Ann Kidd Taylor. L’amore per la natura, il rispetto degli animali, l’affetto per la famiglia, la passione per il lavoro scelto, la ricerca della persona giusta…insomma, l’amore per la vita in ogni sua sfumatura.

Maeve è un personaggio positivo, piacevole, al quale è facile affezionarsi: ha affrontato dolori e sfortune ed è diventata una donna decisa, forte e coraggiosa, capace di inseguire il suo sogno professionale. Conosce e ama il mare, rispetta tutte le creature e combatte coraggiosamente in difesa degli squali, una delle specie animali che, com’è noto, non si accaparra molte simpatie.

Quando rientra a casa, Meave conduce il lettore nell’atmosfera bizzarra e confortevole dell’Hotel delle Muse, gestito dalla simpaticissima nonna Perri, personaggio delizioso. Qui, tra risate, dubbi, paure e fraintendimenti, accadranno tantissime avventure che cambieranno la vita della protagonista: l’incontro con Daniel, il primo amore mai dimenticato, e con Robin, il fratello gemello un po’tormentato, saranno per Maeve l’occasione di riflettere sul passato e di capire cosa scegliere nel presente. Tra una sorpresa e l’altra non mancherà neppure l’occasione per creare un esclusivo Club degli squali!

Luoghi incantati, scenari naturali paradisiaci, personaggi simpatici e ben strutturati, avventura e sentimento: ecco gli elementi vincenti per questa storia fresca e piacevolmente romantica, che con semplicità ci esorta a superare le nostre ferite e a cogliere le opportunità della vita.  Molto carino.

1

Acquista subito

Chiara Barra

Se dovessi partire per un’isola deserta, e potessi portare con me soltanto un libro...sarebbe un’ardua impresa! Come immaginare la vita senza il mistero di Agatha Christie, la complessità di Milan Kundera, la passione di Irène Nemirovsky, l’amarezza di Gianrico Carofiglio, il calore di Gabriel Garcia Marquez, la leggerezza di Sophie Kinsella (eh sì, leggo proprio di tutto, io!). Ho iniziato con “Mi racconti una storia?” e così ho conosciuto le fiabe, sono cresciuta con i romanzi per ragazzi che mi tenevano compagnia, mi sono perdutamente innamorata dei classici...che ho tradito per i contemporanei (ma il primo amore non si scorda mai)!

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?