Eva Kant contro la violenza sulle donne

Considerando i recenti fatti di cronaca, che vedono protagoniste moltissime donne vittime di violenza da parte di compagni, mariti, ex fidanzati, anche Eva Kant, storica compagna di Diabolik, ha deciso di schierarsi dalla parte delle donne, con lo slogan “Chi usa violenza sulle donne non è un uomo”. La diffusione di questo messaggio sarà affidata a un numero speciale, Il grande Diabolik 2/2013 dal titolo “Addio, mia amata complice”, in uscita nella metà di Luglio.

Nonostante il fumetto racconti le avventure di due criminali, i più affezionati lettori sanno che è riconoscibile una sottotraccia interessante da un punto di vista etico: traspare spesso, infatti, una critica costante a comportamenti considerati socialmente più negativi di quelli del Re del Terrore e della sua compagna, talvolta tanto spregevoli da suscitare la loro reazione.

Ma questa, per Eva, non è una prima volta: la compagna di Diabolik aveva già preso le difese di una ragazza, nell’episodio del 2003, “Un dannato alibi”. In quel caso, Eva era riuscita a vendicare una giovane ragazza che aveva subito violenza da un uomo che era ormai convinto di averla fatta franca. Gli ideatori del fumetto hanno voluto riproporre il tema, per sottolineare il loro impegno nella lotta alla violenza sulle donne.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?