Editoria cartacea e digitale: incontro tra il digital e l’editoria

 

libri cartacei vs libri digitali

Da molti anni i mercati stanno affrontando la stessa ricerca di equilibrio fra formati diversi dello stesso prodotto e uno dei più coinvolti dalla trasformazione accelerata dal digitale è certamente l’editoria ed in particolare il rapporto fra il prodotto cartaceo – libro, quotidiano o periodico – e la sua versione digitale.

Questo tema è di certo uno dei più trattati dalla “The Vortex” , la società di formazione digitale, che nasce per aiutare l’impresa italiana, in un momento di rivoluzione continua, a colmare i gap di conoscenza dei media digitali quali strumenti di marketing, comunicazione e business.
Essa mette in rete professionisti in grado di diffondere la cultura dei nuovi media sul territorio secondo standard e modalità comuni.

Non c’è dubbio infatti che l’e-book non solo oggi soffra, rispetto alla versione cartacea, del trattamento fiscale penalizzante (21% rispetto al 4% del libro cartaceo), ma anche della ricerca in essere di una sua specificità rispetto alla versione tradizionale che gli e-book “arricchiti” prima e l’ePub3 poi si incaricheranno di migliorare grazie alle maggiori interattività e multimedialità richieste dal mezzo e dalle aspettative dei lettori.

Le nuove potenzialità che la tecnologia offre possono essere viste come un incentivo per pensare nativamente quell’opera già integrata di testi, immagini, video e di nuove modalità di interazione con il lettore.

Certo, non bisogna ricordare che il digitale non interviene solo sul prodotto, ma anche sul mercato ampliando il ventaglio di autori che possono essere promossi dagli editori: esempi di collane “digital-only” o “digital-first” come quelle messe in campo da editori quali Penguin Random House e Harper Collins fanno immaginare il ruolo dell’editore non come superfluo in un mercato dominato dalle piattaforme digitali, ma come un soggetto che ha ancora il suo valore originario nella ricerca e nella promozione del talento, suo attributo principe e per molti versi non superabile dalla rivoluzione in atto.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?