Con Amazon in Spagna i libri si ritirano nei negozi di quartiere

Grazie ad un accordo con Ups, Amazon lancia sul mercato del libro spagnolo un nuovo modo di consegna legato a specifici luoghi fisici per il ritiro dei volumi.

Questo servizio già disponibile in Inghilterra, Francia e Germania arriva anche nella penisola Iberica, con 1200 tra cartolerie, chioschi e punti vendita di quartiere disponibili ad aderire all’iniziativa. Il progetto prevede l’insediamento in grandi città come Bilbao, Barcellona e Madrid, ma l’obiettivo è di allargare il bacino a tutta la nazione, inglobando i centri meno abitati. La consegna nel punto vendita sarà disponibile allo stesso prezzo di quella a domicilio e l’utente potrà scegliere, inserendolo tra le preferenze registrate nel proprio profilo, in quale punto vendita e in quale giorno andare a ritirare il proprio acquisto (la merce resterà nel punto vendita per quattordici giorni). Questo processo limiterà i fenomeni di mancata consegna e circoscriverà i disagi per la difficoltà di reperibilità di chi acquista il prodotto.

In Italia abbiamo ad esempio catene come Ibs, sito web di vendita online di libri e supporti audiovisivi, che offrono tali possibilità.

0

Ti potrebbero interessare...

Login