Cartastraccia – Giampaolo Pansa

Titolo: Cartastraccia
Autore: Pansa Giampaolo
Casa Editrice: Rizzoli editore
Pagine: 412
Prezzo: 14

Quello di Pansa è un libro imperdibile per chi di mestiere fa il giornalista o sogna di diventarlo o anche per chi semplicemente legge i giornali. Scritto con la consueta prosa da leggere tutta di un fiato, Pansa dopo cinquant’anni di professione giornalistica alle spalle e un’altrettanto florida attività di scrittore, non propone ai lettori un pistolotto sul ruolo dei mass media oggi ma piuttosto un excursus storico sul giornalismo italiano. Ne emerge un quadro non certo esaltante soprattutto nel confronto tra il giornalismo di ieri e quello di oggi.
Dopo gli entusiasmi degli albori della professione, pensando anche al ruolo sociale del giornalista e al suo “potere” di incidere nella vita pubblica, col trascorrere degli anni, Pansa nel suo libro racconta un declino inesorabile della professione.
Giornali fatti male, del resto basta leggere un qualsiasi quotidiano per rendersi conto di quanti errori e orrori finiscono in pagina, ruffianeria diffusa, interviste in ginocchio e totale assenza o quasi di vere inchieste giornalistiche; questi i mali incurabili del giornalismo italiano odierno.
Un giornalismo interessato soltanto allo scontro politico, al gossip più becero ed in balia del potere economico.
Pansa a partire dalla sua esperienza racconta con sarcasmo e ironia tanti aneddoti della sua carriera, fino ai giorni nostri.
Non mancano nel libro momenti romantici come quando l’autore racconta della sua prima macchina per scrivere e i suoi primi articoli, degli insegnamenti della nonna, oppure quando ricorda colleghi giornalisti che non ci sono più ma che hanno segnato la storia o parte di essa, del giornalismo italiano.
“Carta Straccia spero abbia anche per i ventenni una piccola utilità. Racconta con schiettezza che cosa sia il giornalismo di oggi: una macchina confusa, a volte immersa nel caos, e non di rado un nido di vipere e uguale a tanti altri serpai d’Italia” scrive l’autore.

 

Leggi anche la nostra intervista a Giampaolo Pansa

0

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?