Brividi – Mariasole Orrico e Albino Console

Titolo: Brividi
Autore: Albino Console e Mariasole Orrico
Data di pubbl.: 2019
Casa Editrice: Villani Libri
Genere: Raccolta di racconti
Pagine: 82
Prezzo: 9,90 €

Dalle nostre paure possiamo trarre forza. D’altronde, ci spaventa tutto ciò che appare impenetrabile. Non è solo la paura del mistero a prendersi gioco di noi, ma anche non accettare di essere un mistero. Così, Brividi, raccolta di racconti scritta a quattro mani da Albino Console e Mariasole Orrico, si pone questo particolare obiettivo: narrare di ciò che resta celato dietro le tenebre della mente e del mondo.

Cosa c’è di più ancestrale della paura del buio? Partiamo proprio dall’oscurità ed entriamo nei meandri della psiche umana. Spesso e volentieri buio è sinonimo di cecità. Non vedere è brancolare nella notte della coscienza; proprio in questo luogo privilegiato si annidano i mostri che ci perseguitano per tutta la vita. Essi nascono e muoiono con noi. Sono creature che assumono le nostre sembianze e si nutrono del nostro non essere.

Il non essere è il luogo in cui siamo entità astratte. Quando la paura di soccombere al cospetto dei nostri mostri fa capolino, i brividi corrono lungo la pelle e ci avvertono che la lotta per la sopravvivenza è iniziata. Molte volte, la paura di una persona diventa terrore collettivo. I resti di questo processo caratterizzano i miti e le leggende dell’umanità. Infatti, i due autori calabresi hanno anche voluto raccontare di alcune storie popolari dell’alto Tirreno cosentino che ancora sopravvivono nell’immaginario collettivo.

La chiave di lettura del libro, però, è psicologica. La paura distorce la percezione. Il mostro è sempre incarnazione di un qualcosa che sta nel nostro Io Diviso, e proprio in questo incontrollabile e schizofrenico movimento dell’inconscio che risiede l’origine del terrore. In fondo, tutto ciò che non riusciamo a controllare ci destabilizza.

3

Acquista subito

Martino Ciano

Classe 1982, vive a Tortora, comune della provincia di Cosenza. Promesso ragioniere, lascia la partita doppia per la letteratura, la poesia, la musica e il giornalismo. Si laurea in Scienze Storiche all’Università La Sapienza di Roma. Attualmente è corrispondente per l’emettente televisiva Rete 3 Digiesse. Nel 2011, l’incontro con Gli amanti dei libri, per cui cura la rubrica Amabili letture. Collabora anche con le riviste letterarie Euterpe, Satisfiction e Zona di Disagio di Nicola Vacca. Ama scrivere racconti, alcuni dei quali sono stati pubblicati su siti e riviste on-line. Tra questi, La logica del difetto è nel catalogo dalla Bla - Bookmark Literary Agency di Paolo Melissi. La sua pagina personale facebook è Dispersioni 82. AMABILI LETTURE: I libri che mi piacciono, i classici che mi hanno formato, il profumo delle parole che mi hanno riempito l’anima. Sono un lettore anarchico, che si sposta da un genere all’altro con il solo obiettivo di saziare le mie curiosità. Voglio condividere con voi le mie impressioni sulle opere che mi hanno reso un divoratore di parole. In questo spazio verrà data voce agli esordienti, agli autori dimenticati, ai poeti, ai sognatori, agli irregolari. La letteratura è arte e scrivere d’arte è il mestiere più bello del mondo.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?