Book Pride: l’editoria indipendente elogia la differenza

Lavoro_culturale-01Milano ospiterà la fiera nazionale dell’editoria indipendente “Book Pride” che si terrà dal 27 al 29 Marzo 2015. L’evento in programma ai Frigoriferi Milanesi ha scelto come tema la differenza, intesa come campo di esistenza e di resistenza. La stessa editoria indipendente stessa è differenza, perché sperimenta diversi generi, linguaggi e narrazioni. Cerca infatti di offrire testi che si allontanino dai prodotti editoriali omologanti, sostenendo la ricchezza culturale e la valorizzazione di nuove piste. Andando in controtendenza rispetto all’appiattimento del mercato editoriale e alla standardizzazione dell’offerta, l’editoria indipendente rappresenta una garanzia della varietà e della bibliodiversità.
L’evento è reso possibile grazie all’autofinanziamento degli editori che vi partecipano, senza contributi né pubblici né privati. Il programma, suddiviso nei tre giorni, prevede incontri sul tema della bibliodiversità, della satira a fumetti, degli sguardi altri sull’Occidente, della differenza di genere e molti altri temi attuali. Numerosissimi saranno gli ospiti: editori, critici, fumettisti, antropologi, filosofi, autori e altre personalità del panorama culturale. Ci sarà spazio per discutere del futuro del libro, attraverso la presentazione di una proposta di legge elaborata dagli stessi editori indipendenti. Sarà anche creata all’interno del BookPride un’enoteca indipendente gestita da vignaioli, veri poeti della terra, per riscoprire sapori genuini e non standardizzati. Un’occasione da non perdere per elogiare la differenza.
0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?