ASTROTREND D’AUTORE: 3 – 9 dicembre

….. Leggi le previsioni e scopri il segno Bestseller della settimana con il suo autore!

 

SEGNO BESTSELLER DELLA SETTIMANA: SCORPIONE

DOSTOEVSKIJCOME FEDOR DOSTOEVSKIJ: “… mi chiedo: ‘Che cos’è l’inferno?’. Ed è così che lo definisco: ‘La sofferenza di non poter più amare’”.

 

ARIETE: lunedì complicato da un giro di Luna storto che vi preme nella schiena come una puntuta stilo. In più perdete Mercurio. Però, Venere termina la sua opposizione e quindi, se è anche vero che c’è un attimo di freno nelle cose pratiche, è altrettanto vero che il cuore riparte; che poi sia verso il noto o l’ignoto nessuno può dirlo con certezza, ma ciò che conta è che sillabe e ingranaggi del muscolo più importante dell’essere umano ricomincino a girare. L’entusiasmo di Giove compensa le freddure saturnine e tra i pugni di uno e le carezze dell’altro riuscirete a sopravvivere anche a queste feste in lento, ma inesorabile avvicinamento. Da giovedì l’armonia celeste torna a guizzare tra le vostre pagine e almeno fino a venerdì riuscirete a mantenere alti sia gli accenti che l’umore. Anzi, approfittatene per spostarvi, viaggiare, prendere contatti con altri ambienti e città. Il weekend, invece, rischia di essere un apostrofo in caduta libera forse per i troppi impegni di lavoro. Genere della settimana: guida turistica.

 

TORO: incipit annodato tra dissonanze e incisi. Qualcosa non va, forse perché Mercurio e Venere entrano in opposizione insieme alla Luna, e Saturno da solo non basta a sostenere il vostro desiderio di serenità. Marte è positivo, ma pare che riesca a darvi solo la carica sufficiente per affrontare gli impegni senza particolari guizzi sillabici né slanci letterari. Siete stanchi e la cantilena degli auguri vi tedia. Vorreste rintanarvi in una baita di montagna con pochi affetti e molti dolci, ma tant’è: vi tocca ancora faticare per un po’.  Vitali e appassionati la vostra stagione è la fiorente primavera, certamente non questo monumento al freddo e al buio che è il Natale anche se la storia del bue e dell’asinello vi commuove da sempre. Vedrete che da venerdì andrà meglio e qualcuno riuscirà perfino a strapparvi un sorriso nel weekend accompagnato da una splendida Luna di viaggio, da tante vocali e da una cometa. Genere della settimana: romanzo esistenziale.

 

GEMELLI:  perdete in un colpo solo l’appoggio di Venere e l’opposizione di Mercurio, quindi anche se un bene se ne va, c’è comunque un male di meno. Ciò vi dà un piccolo aiuto considerato che restano Sole e Giove in netto conflitto e Marte e Nettuno a creare nebbia, confusione e idee distorte: vostre nei confronti degli altri, ma anche da parte degli altri nei vostri confronti. Insomma un bel caos prenatalizio che tra giovedì e venerdì con la Luna nervosa potrebbe compromettere accordi, contratti, tentativi di trovare compromessi soddisfacenti per situazioni formali non ancora del tutto chiarite. Attenti a tenere a freno la lingua, a non farvi scappare qualche sillaba di troppo, perché lo scivolone a fondo pagina potrebbe essere dietro l’angolo. Perfino l’amore vi sembra una nota  a margine, anche se fino a ieri lo consideravate un gancio verso il cielo. Nel weekend dedicatevi allo shopping prenatalizio, vi farà bene, ma occhio al portafoglio. Genere della settimana: romanzo horror.

 

CANCRO: incipit ghiacciato in un fermo immagine a causa della Luna storta, ma poi si riparte di slancio con una settimana d’autore, di quelle da ricordare. In un colpo solo guadagnate il favore di Mercurio e Venere, ossia amore  e finanze. Marte è già dalla vostra parte e non potrà che accendere di passione i sogni e le sillabe. Martedì e mercoledì saranno le giornate migliori con un grande recupero nel tono dell’umore. Si alzerà anche il livello di ispirazione, creatività e capacità di interagire con gli altri e di proiettare in chi vi circonda la vostra dimensione fantastico-poetica. Saturno è guardingo, ma al momento piuttosto innocuo e non potrà frenare questa vostra ascesa di fine anno, nonostante tenti di disseminare qualche virgola e incisi pungenti sul vostro cammino. Weekend di restyling casalingo tra addobbi, alberi e presepi in vista del Natale con un lieve calo di energia domenica. Genere della settimana: fantasy.

 

LEONE: pur con Sole e Giove sempre positivi e una bella Luna di inizio settimana, dovrete ridimensionare finanze e sentimenti. Mercurio e Venere entrano in aspetto conflittuale e rischiate un netto abbassamento di tono umorale tra martedì e mercoledì. Restate indubbiamente sul pezzo e vincenti nelle cose che contano, ma vi sentirete messi alle strette in amore o forse avrete l’impressione di fare la parte della nota  a margine tra i vostri amici. Non essere al centro dell’attenzione, come è noto, è una cosa che vi crea un certo turbamento: cercate di soprassedere, non date spazio alle polemiche anche se la vostra aggressività leonina ogni tanto emerge come una furia di consonanti fuori controllo. Da giovedì ritorna tutto a splendere o quasi: fate un po’ di sport e state all’aria aperta nonostante la stagione fredda, vi farà bene. Buono il weekend per godersi spettacoli teatrali o eventi artistici. Genere della settimana: piéce teatrale.

 

VERGINE: Sole e Giove resteranno pure contrari, ma finalmente Mercurio e Venere arrivano in vostro aiuto. Davvero una manna dal cielo in un periodo così conflittuale. Troverete il modus operandi giusto per rimettere a posto virgole, sillabe, finanze e soprattutto il cuore. Già, il cuore, questo oggetto misterioso e non identificato che ogni tanto sentite battere in voi e ogni tanto negli altri, ma non sapete ancora dove stia di casa e a cosa serva esattamente. Saturno vi spinge a costruire e ad assumervi responsabilità importanti, Urano tornerà per trascinarvi verso una qualche rivoluzione: prima di finire nella centrifuga approfittate di questa luce di fine anno, seppur fioca, per sistemare la trama del vostro mondo emotivo. Concedetevi il lusso di seguire un sentimento, fosse anche illusorio, fosse pure un ricordo. Ottime le giornate di martedì e mercoledì, weekend stonato per qualche parapiglia familiare. Genere della settimana: romanzo sentimentale.

 

BILANCIA: prologo con la Luna nel segno, ma Venere vi lascia al vostro destino. Nulla di male, Sole e Giove restano positivi, pronti a regalare successi nella comunicazione, nella relazioni, nella scrittura fluida e ricca di trame intriganti. Al massimo perderete un po’ di appeal nelle faccende di cuore, forse sarete meno appassionati, dimenticherete rime baciate e assonanze suggestive. C’è un tempo per ogni cosa, questo è un tempo più mentale, più razionale, in cui studiare strategie vincenti per cooperare con gli altri e portare al successo certi progetti, oltre che per monetizzare le buone idee che avete già messo in campo. Attenzione a Saturno, però, che è sempre lì, contrario e vi mette alla prova sulla solidità della vostra leadership e della capacità decisionale: forse dovrete discutere con soci e collaboratori per mantenere ben definito il vostro indice di priorità. Nel weekend concedetevi pure sillabe di leggerezza tra chiacchiere e mondanità. Genere della settimana: marketing e comunicazione.

 

SCORPIONE – SEGNO BESTSELLER: arrivano insieme Luna, Mercurio e Venere nel segno per non parlare di Marte, Saturno, Nettuno e Plutone ancora alleati dei vostri sogni. La vita professionale procede bene nonostante i recenti ostacoli e sembra che davvero ci sia stata una svolta che vi consente finalmente di destreggiarvi in quello che fate con maggiore autorevolezza. Ciò che, però, riprende in maniera inaspettata tra martedì e mercoledì è il sentimento, la passione, la voglia di condividere affetto e tenerezza. Vi sentite più sicuri e avete ritrovato fiducia nel vostro fascino noir che ha ricominciato a mietere vittime. Lanciatevi pure tra sillabe e note, concedete agli altri rime e vocali aperte, fidatevi di quell’accento che precipita come un fulmine lanciato da Eros proprio contro il vostro cuore. È tempo di Natale, di fuoco intimo vicino ad un camino. Ecco, questa sarebbe anche una buona suggestione per il weekend: se potete trascorretelo rigorosamente in due lasciando il mondo e i libri fuori. Genere della settimana: romanzo d’amore.

 

SAGITTARIO: sempre sulla cresta dell’onda, ma un pelo più sfumati, quasi un quadro impressionista, in questa settimana di ingresso nel Natale che verrà. Sole e Giove nel segno fortificano ottimismo, capacità di espansione e di attrazione sugli altri. La perdita di Venere e Mercurio, però, offusca  parzialmente la vostra visione delle cose che si annebbia e si perde tra vicoli poetici e curve in dissonanza. È come se faticaste ad entrare in sintonia emotiva con chi vi circonda perché chiusi in un vostro mondo parallelo dove vi state rifugiando per sfuggire, forse, ai troppi input del momento che hanno colto impreparati persino voi, notoriamente iperattivi e travolgenti. Giovedì arriverà anche la Luna nel segno ad amplificare questo bisogno che sentite di chiarezza interiore, di punti fermi e punti a capo, di accenti forti e incisi che vi consentano di dare una forma al caos che avvertite dentro. Interessante il weekend per esperienze di meditazione e rilassamento. Genere della settimana: manuale di Yoga.

 

CAPRICORNO: incipit stonato con una Luna contraria che vi crea non poche indecisioni riguardo a certe situazioni professionali sospese. Da martedì, però, sarete di nuovo sul pezzo a caccia di titoli da prima pagina! Arriverà a sostenervi l’accoppiata vincente Mercurio-Venere che saprà rendervi tonici nella comunicazione, abili nella gestione delle pubbliche relazioni e perfino simpatici nonostante la vostra nomea di segno burbero e glaciale. L’amore, finalmente, smetterà di essere un’incidentale e tornerà a scaldarvi il cuore tra un battito di accenti e un fremito di apostrofi. Ora sì, potete davvero cercare alleati che condividano le vostre giuste battaglie, i vostri sogni più ambiziosi senza timore di essere traditi o contestati. Siete in grado di fare gruppo, cosa che fino a sole poche settimane fa vi risultava difficile, sentendovi da un lato isolati dal contesto, e dall’altro in conflitto con tutta una serie di meccanismi per voi totalmente inaccettabili. Buono il weekend che vi porta anche la Luna nel segno: la tentazione, assolutamente perfetta, sarà quella di restare in casa davanti al fuoco con cioccolata calda a disposizione. Genere della settimana: romanzo corale.

ACQUARIO: il lunedì potrà essere effervescente grazie alla bella Luna che dà spessore alle emozioni, accende la creatività e regala voglia di nuove avventure. Resta il fatto, però, che da martedì cominceranno una serie di conflitti planetari rapidi, ma puntuti. Mercurio e Venere in aspetto difficile potranno generare qualche scontro sul lavoro, difficoltà d’intesa con colleghi, superiori o soci, possibili seccature finanziarie. L’amore diventa dubbioso, incerto, da titolone da prima pagina si trasforma in nota a margine, in virgola accidentale. Un po’ è il partner che forse vi assedia e pretende troppe attenzioni, un po’ siete voi che forti della carica energetica di Sole e Giove preferite proiettarvi in dimensioni più collettive, sociali, pubbliche, tentando di sfuggire a chi, anche mosso da sincera passione, vorrebbe incastrarvi in una trama definita. Weekend introspettivo dedito alla riflessione. Genere della settimana: romanzo psicologico.

 

PESCI: ottima ripresa di fine anno grazie al sostegno di Mercurio e Venere che in alleanza con Marte riporteranno la vostra potente energia sui binari giusti dopo tanta dispersione. Probabilmente si scioglieranno alcuni nodi burocratici e legali che vi causavano pensieri. Saranno favoriti spostamenti, viaggi, contatti con altre città e ambienti inconsueti: sarà bene coltivare il rapporto con il lontano perché potrà portare occasioni inaspettate da cogliere al volo. Martedì e mercoledì saranno le giornate migliori di una settimana che lascerà un segno positivo anche in amore: il cuore tornerà carico di romanticismo e di possibilità evolutive. Rime, assonanze, suggestioni di sillabe e d’accenti faranno da sfondo all’amore ritrovato o a quello appena nato. Attenzione solo alla Luna di giovedì e venerdì che potrebbe caricarvi di troppi impegni con conseguente stress. Buono il weekend da trascorrere in compagnia di amici. Genere della settimana: romanzo d’avventura.

 

 

 

 

 

1
Elena Cartotto

Curiosa e ironica mi piace andare fuori dai sentieri battuti, nei libri come nella vita. Se dovessi scegliere un titolo per raccontare la mia storia sarebbe sicuramente “Un indovino mi disse” di Tiziano Terzani. Il mio eroe letterario è Sherlock Holmes, l’autore con cui andrei a cena Oscar Wilde e i miei miti storici Gesù di Nazareth e Socrate. Sono un’idealista che ancora si scalda su alcuni temi sociali come dignità umana, libertà, lavoro e giustizia. Le mie passioni sono l’astrologia, la psicologia, il paranormale, la spiritualità e la musica che ci salva da noi stessi, ogni giorno. Per dirla con Vecchioni: “Ho combattuto il cuore dei mulini a vento, insieme ad un vecchio pazzo che si crede me….”.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?