ASTROTREND D’AUTORE: 16 – 22 aprile

Bertrand_Russell_photo_(cropped)SEGNO BESTSELLER DELLA SETTIMANA: TORO

COME BERTRAND RUSSELL: “Tre passioni, semplici ma irresistibili, hanno governato la mia vita: la sete d’amore, la ricerca della conoscenza e una struggente compassione per le sofferenze dell’umanità”.

 

ARIETE: prologo con una bella Luna nel segno che con il Sole porta chiarezza nelle zone buie della vostra vita. Avrete la sensazione di possedere finalmente i codici per decifrare mappe da tempo incomprensibili. Forse troverete il tesoro, o forse no, ma almeno l’idea di dare la caccia a un sogno ravviverà il vostro animo sempre focoso e bisognoso di nuova legna da bruciare. Marte e Saturno contrari continueranno ad imporvi ritmi impegnativi nel lavoro e nella sfera privata: un giorno in volo come accenti, un altro note perse a fondo pagina, proseguirete così, sopra e sotto l’onda. Potrete giovarvi di un buon concerto planetario tra giovedì e venerdì, momento ideale per gestire contatti e pubbliche relazioni. Weekend difficile, invece, a rischio di conflitti con i propri familiari: attenti a non scivolare su macchie d’inchiostro sparse tra le righe. Genere della settimana: romanzo esistenziale.

 

TORO – SEGNO BESTSELLER: Luna e Venere nel segno, Marte, Saturno, Nettuno e Plutone favorevoli, Sole in arrivo a illuminare la stagione del vostro compleanno di verde, bellezza e profumi. Che cosa potete desiderare di più? Se Giove ancora difficile può rendere complesse le questioni formali, legali e burocratiche, al contrario il contenuto, la sostanza, la trama funzionano a meraviglia. Lasciate perdere quisquilie e pinzillacchere e godetevi soprattutto le giornate tra lunedì e mercoledì. Ritroverete accenti e rime, sillabe e sogni, eroi, apostrofi e cuore. La passione sarà protagonista, l’amore un pensiero denso e fisso, il lavoro potrebbe presentare nuovi scenari perché Urano ormai è qui, al prossimo capitolo: possibile che vi giungano proposte diverse da quelle che aspettate o che sia giunto il momento di ristrutturare la casa o di rinnovare il parterre delle amicizie. Buono il weekend per chiacchiere, eventi, mondanità: non state in casa. Genere della settimana: poema cavalleresco.

 

GEMELLI: Sole e Mercurio ancora in buon aspetto sollecitano amicizie, contatti, attività di brainstorming molto funzionali ai nuovi progetti in fieri. Siete dei vulcani pieni di idee, di vocali, di avverbi e virgole, desiderosi di scrivere pagine di intrighi e avventure, tirare le fila di nuovi rapporti, scambiare opinioni, condurre i giochi di squadra. Lavorare da soli in questo momento non vi piace e nella compagnia non cercate consenso a tutti i costi, ma la complicità mentale di cui avvertite un gran bisogno. Le giornate migliori saranno quelle tra giovedì e venerdì con la Luna nel segno che acuirà intuito e sensibilità. Attenzione solo al portafoglio perché ultimamente siete protesi a spendere un po’ troppo sulla scia di quegli attacchi di vento ed entusiasmo che ogni tanto vi prendono davanti alla prospettiva di un allegro shopping. Weekend di acquisti, ma … occhio! Genere della settimana: manuale di Microeconomia.

 

CANCRO: parzialmente risorti da ceneri e congiuntivi sbagliati, saprete guardare alla nuova grammatica della settimana con uno spirito meno critico. Sole e Mercurio restano parzialmente contrari a segnalare fastidi soprattutto nella professione, settore in cui sembra difficile, almeno per il momento, trovare accordi o diminuire gli impegni. La sensazione è quella di fare un po’ i muli, bestie da soma per la bella faccia altrui, ma tant’è: Saturno vi chiede rigore, fatica e anche qualche sacrificio. La Luna sempre buona e una splendida Venere rimettono comunque a posto le vostre emozioni garantendo pace familiare e un’affettività feconda ricca di sillabe e rime delicate. Un po’ di poesia ci voleva dopo il tornado di inizio primavera e sebbene Marte ostacoli l’arte del giusto compromesso, vi restano almeno le belle parole d’amore a sollecitare note e accenti di rara serenità. Weekend con la Luna nel segno da passare in qualche luogo romantico a ritrovar se stessi e vocali di pura passione. Genere della settimana: romanzo sentimentale.

 

LEONE: Sole e Mercurio ancora in aspetto favorevole e un buon incipit di Luna vi daranno la carica per affrontare il vostro romanzo settimanale. Non ci sono grandi novità in vista e la presenza di Venere contraria acuisce insofferenza, fastidio, difficoltà a percepire emozioni e sentimenti positivi. Probabilmente vi sentite impigliati nella trama del quotidiano senza poter ricorrere a grandi slanci, rappresentazioni sceniche, dialoghi impetuosi, accenti svolazzanti. Insomma vi manca quel gran teatro che da sempre accompagna la vostra vita, i piccoli gesti, come le grandi svolte. Godetevi le giornate tra giovedì e venerdì, le più vive di questa settimana distonica e cercate di approfittare della quiete narrativa per riorganizzare l’indice, rivedere la forma, i tempi verbali, insomma fare quegli accertamenti noiosi, ma necessari al fine di ultimare la vostra opera. Weekend pensieroso, non fatevi prendere da smanie nostalgiche, caso mai chiudetevi in casa, sì, ma per leggere qualcosa di profondo e impegnativo. Genere della settimana: grandi classici.

 

VERGINE: incipit d’eccellenza con Luna, Venere, Marte, Giove, Saturno, Plutone favorevoli a comporre vocali tonde e nobili consonanti quasi fossero note di violino in salita verso l’Olimpo zodiacale. Piacete molto, avete ritrovato fascino, classe e savoirfaire. Forse vi siete appena innamorati o potrebbe accadere domani, chissà. Nel vostro cuore si è aperto un varco, siete di nuovo a caccia di apostrofi rosa, di baci e rime. Possibili proposte interessanti anche nel lavoro, forse provenienti da altre città o ambienti. Se volete cambiare approfittando delle grandi novità che porterà Urano, guardate oltre i vostri confini geografici: nonostante la tradizionale staticità della Vergine che ama le proprie abitudini, sentite scorrere nelle vene tra fili letterari e ricorsi storici, la voglia di mollare ancore e certezze. Per qualcuno potrebbe essere davvero la scelta giusta. Occhio alle giornate di giovedì e venerdì, le uniche malevole della settimana. Buono il weekend da passare con amici o compagnie allargate. Genere della settimana: romanzo d’avventura.

 

BILANCIA: almeno il Sole finalmente la smette di soffocare punti e virgole, trame e contro trame. Ancora qualche giorno e non sarà più in opposizione: certo, resteranno Mercurio, Marte, Saturno, Urano e Plutone a battere cassa, a depistare la penna, ad accerchiare le sillabe. Per quel che potete cercate di svicolare, di rimandare, di non affrontare di petto le situazioni. Le giornate migliori saranno quelle tra giovedì e venerdì con una splendida Luna di narrazioni esotiche, viaggi, incontri curiosi in ambienti diversi dall’usuale. A breve Urano mollerà la presa e finalmente avrete la sensazione di essere approdati alla terra ferma, fuori dal frullatore di sogni, visioni, azzardi ed imprevedibili colpi del destino. L’amore gioca al rilancio proponendo passioni e romantici voli d’accenti, ma voi siete stanchi, nonostante guizzi e attrazioni non manchino. Weekend di impegni. Genere della settimana: romanzo di formazione.

 

SCORPIONE: sempre forti grazie all’accoppiata Giove e Saturno che non vi molla lasciandovi protagonisti, talvolta anche scomodi, delle pagine in prosa. Di fatto, siete meno tranquilli di un mese fa: da un lato Venere opposta vi fa un bel pressing, specialmente affettivo, creandovi incertezze e smussando passioni e desideri. Dall’altro il Sole si sta per porre in posizione conflittuale. Soprattutto, però, avvertite Urano nell’aria. La sensazione è quella di un imminente terremoto, fiutate a naso il vento delle nuove vocali, delle possibili combinazioni letterarie, delle avanguardie narrative. Un po’ vi entusiasma l’idea di modificare qualcosa della vostra vita, un po’ vi spaventa. Complicate le giornate tra lunedì e mercoledì a rischio di disaccordi e fastidi burocratico/legali. Nettamente migliore il weekend con una splendida Luna che favorirà viaggi, brevi spostamenti, tour esotici anche nella vostra città: l’importante sarà uscire dagli spazi consueti. Genere della settimana: narrativa contemporanea.

 

SAGITTARIO: incipit di fuego con il favore di Sole, Luna e Mercurio. La creatività può essere la chiave di lettura più importante di questi giorni: non fermatevi al già detto, al già fatto, a ciò che è noto. Proiettatevi oltre, credeteci, lavorate di immaginazione. Siate un punto sospeso in esplorazione dell’Universo, la virgola inattesa che muterà il senso della frase. C’è bisogno di uscire dagli schemi, dalle coordinate geografiche prefissate, e quindi chi meglio di voi può proporsi come il Cristoforo Colombo delle belle lettere? Uniche giornate veramente stonate rischiano di essere quelle tra giovedì e venerdì con una Luna storta che non perdona qualche vostra goffaggine o una gaffe partita per sbaglio chissà come. Meglio il weekend specialmente per togliervi qualche sfizio economico in  una frenetica cavalcata di shopping tra piaceri, anche, alimentari. Genere della settimana: urban fantasy.

 

CAPRICORNO: dopo Venere sta per arrivare anche il Sole a dare manforte, a sollecitare sogni e proiezioni in avanti, soluzioni innovative a problemi tediosi. Ottime le giornate tra lunedì e mercoledì grazie alla Luna favorevole che farà da ponte a nuovi progetti sia creativi che sentimentali. È vero che il Capricorno spinto dal suo spirito pragmatico ama  la gestione ben organizzata di cose, persone e situazioni. La vicinanza di Urano, però, a breve favorevole al segno, sembra stimolare fermenti intellettuali nuovi, voglia di sperimentare strategie differenti, il bisogno di mettersi in discussione, di attivare relazioni di un certo livello uscendo dal guscio, benché rassicurante, della propria solitudine. Resta il rischio di sparare sillabe e apostrofi in maniera incontrollata contro i presunti nemici perché Marte nel segno stimola il gusto della sfida e della vittoria naturalmente. Attenzione alla cadute di stile, specialmente nel weekend che si presenta nervoso. Genere della settimana: politica internazionale.

 

ACQUARIO: Venere e Luna contrarie rendono incerta la scrittura di inizio settimana. Poco fluida, a tratti ridondante, di punteggiatura variabile. Insomma siete un po’ fuori fase forse perché assillati da questioni familiari o affettive in generale. L’amore pare dare più dubbi e preoccupazioni che altro. Vorreste fuggire dagli schemi prefissati, dai titoli altisonanti, dal bisogno di stare nei margini. Un po’ imprigionati nella trama indefinita dei giorni, dovrete aspettare giovedì per ritrovare smalto e ottimismo, quando, forse, basterà una virgola inattesa a modificare l’umore irritato dei vostri avverbi. Le questioni finanziarie mortificate da Giove dissonante riprendono fiato grazie a Mercurio positivo: forse arriverà un pagamento da tanto atteso o il recupero di un prestito che si pensava perduto. Meglio, però, concentrarsi sulle spese piccole, che su quelle impegnative. Per investimenti importanti è preferibile attendere l’autunno. Weekend di piaceri casalinghi. Genere della settimana: fantascienza.

 

PESCI: incipit di grande richiamo narrativo con tanti dialoghi fuori e dentro la scena, tracce di sogni e paesaggi, ritorni di vocali, attese che superano i limiti della pagina e volano contaminandosi con altre mille storie. È il regno dei Pesci, il vostro, quando tutto sembra possibile, ma ancora non è, quando potete giocare a fare i maghi con tracce letterarie, parole evocative, intuizioni folgoranti. Vi sentite così, all’inizio di un nuovo percorso, sostenuti come siete dai Big celesti e dai pianeti veloci. Non sprecate il vostro bel tempo in ripensamenti e malinconie anche se tra giovedì e venerdì sarete tentati alla solitudine dalla Luna storta rimuginando quel che poteva essere e non è stato. Lanciatevi, invece! Non cercate per forza di andare d’accordo con tutti: sono gli altri adesso che devono seguire voi e non il contrario. Weekend d’amore e passione fuori e dentro le righe.  Genere della settimana: poesia.

1
Elena Cartotto

Curiosa e ironica mi piace andare fuori dai sentieri battuti, nei libri come nella vita. Se dovessi scegliere un titolo per raccontare la mia storia sarebbe sicuramente “Un indovino mi disse” di Tiziano Terzani. Il mio eroe letterario è Sherlock Holmes, l’autore con cui andrei a cena Oscar Wilde e i miei miti storici Gesù di Nazareth e Socrate. Sono un’idealista che ancora si scalda su alcuni temi sociali come dignità umana, libertà, lavoro e giustizia. Le mie passioni sono l’astrologia, la psicologia, il paranormale, la spiritualità e la musica che ci salva da noi stessi, ogni giorno. Per dirla con Vecchioni: “Ho combattuto il cuore dei mulini a vento, insieme ad un vecchio pazzo che si crede me….”.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?