ASTROTREND D’AUTORE: 13 -19 aprile

….. Leggi le previsioni e scopri il segno Bestseller della settimana con il suo autore!

 

SEGNO BESTSELLER: GEMELLI

COME ANNA FRANK: “La verità è tanto più difficile da sentire quanto più a lungo la si è taciuta”.

 

Annelies Marie “Anne” Frank, conosciuta semplicemente come Anna Frank, ebrea tedesca, nasce a Francoforte sul Meno in Germania il 12 giugno 1929. Anna era uscita molto malconcia, ma ancora viva da Auschwitz: purtroppo è stato il tifo ad annientarla definitivamente nel campo di prigionia di Bergen Belsen a sole tre settimane dall’arrivo degli inglesi.

Sconfitta nella vita dall’odio e dalla malattia, quest’adolescente morta a soli 15 anni, rimane una vincitrice della storia: la sua stella, non quella ebraica che fu costretta a cucirsi sugli abiti, ma quella della sua arguzia, passione, del suo innegabile talento narrativo, brillerà per sempre.

I nati sotto il segno dei Gemelli spesso è proprio da giovani che mietono i più grandi successi, buttandosi con coraggio anna franke una particolare precocità, anche se solo per gioco, in avventure intellettuali dove la comunicazione svolge un ruolo predominante. Anna con  il suo Diario pubblicato post mortem nel 1947 con il titolo originale di “Retrocasa”, rimane una testimonianza toccante, diretta e paradossalmente luminosa di uno dei periodi più bui della storia.

Figlia di Otto Frank, dirigente d’azienda, Anna visse la sua breve vita ad Amsterdam. Nel 1942 i Frank, insieme ai Van Daan, si trasferirono in una sorta di rifugio: era un appartamento situato sopra gli uffici della ditta per cui lavorava Otto e nascosto da uno scaffale girevole contenente schedari. Le due famiglie trascorsero lì la loro esistenza, per due lunghissimi anni.

Anna spinta dalla curiosità e da quello spirito da reportage tipico dei Gemelli che non a caso sforna in questo segno molti giornalisti, racconta con la sua penna giovanile e vivace anche le cose più tristi: dall’impossibilità di vedere la luce del sole a causa dell’oscuramento delle finestre, al misero nutrimento composto quasi esclusivamente da fagioli secchi e patate, a quando la mattina bisognava stare fermi e zitti per ben quattro ore, col divieto perfino di andare in bagno, per non mettere in allarme il personale dell’ufficio sottostante. Anche nel “retrocasa”, però, accadevano piccoli miracoli quotidiani e gioie da condividere, che s’interruppero bruscamente il 1 agosto 1944, quando la polizia tedesca irromperà nel rifugio e porterà via tutto e tutti, tranne il Diario di Anna: tracciato di una strada che nessuno dovrà mai più percorrere.

 

 

ARIETE: ultimi giorni con Mercurio nel segno: a breve vi scoprirete più essenziali, incisivi, da periodo corto e sintesi spiccia. Buona la partenza di lunedì che vi consentirà di poter raggiungere buoni accordi finanziari sulla base di progetti nuovi che proprio adesso stanno entrando in fase operativa. Tra mercoledì e giovedì sentirete il bisogno di concentrarvi per ultimare letture, stesure di schede, presentazioni, discorsi. Sarete particolarmente attenti alla vostra immagine e cercherete di evitare con classe quelle piccole sbavature d’inchiostro che il vostro animo giocoso ogni tanto sparge sui fogli immacolati dei vostri pensieri. Splendido il weekend al centro della scena anzi … della pagina. Genere della settimana: economia e finanza.

 

TORO: state facendo incetta di pianeti come fossero premi: questa settimana perdete Venere, ma incassate Mercurio. Marte rimane stabile e il Sole sarà vostro al prossimo capitolo. Con un cielo così potrete scrivere a larghi respiri poemi come “le dame, i cavallier, l’arme, gli amori” per citare l’Ariosto, sebbene della Vergine. C’è solo da darsi da fare perché ormai siete oltre, perfino le vostre migliori aspettative. L’amore si consolida e il cuore trova pace, la testa si riattiva e vi stimolerà con una miriade di nuove parole. Il senso del buono e del bello accompagnerà ogni vostra scelta rendendovi protagonisti di eventi tra mercoledì e giovedì. Attenzione solo all’inizio della settimana che parte col freno a mano tirato per qualche tensione lavorativa. In compenso la domenica sarà da prima pagina. Genere della settimana: romanzo corale.

 

GEMELLI – SEGNO BESTSELLER: Venere è piombata su di voi, come il famoso apostrofo rosa! Questo è amore, è la speciale alchimia che si genera nel contatto tra la penna e il foglio, tra il bianco di un’ispirazione e il nero di una passione. Partite con grandi entusiasmi grazie alla Luna complice e fortunata che vi lancia verso nuovi spazi. E’ il momento dei viaggi fisici e mentali, del gusto dei piccoli passi e dei lunghi salti verso l’ignoto. Vi attirerà ciò che è esotico, diverso, improvviso e farete bene ad uscire dagli schemi, ad esercitare la vostra sagacia fuori dalle righe. Attenzione solo ad un sovraccarico di lavoro ed impegni tra mercoledì e giovedì. Poi si vola, weekend compreso: destinazione, direbbe l’Ariete Grignani, “paradiso città”. Genere della settimana: romanzo d’amore.

 

CANCRO: il piacere della tensione che si allenta mentre i pianeti riprendono finalmente a danzare intorno al vostro cuore. E’ un girotondo di sillabe, punti, virgole e parentesi, è quella poesia che cancella la prosa incazzata dell’ultimo mese, la rima baciata dopo il caffè mattutino. Si parte con lentezza, ma si recuperano ritmo e felicità tra mercoledì e giovedì con Mercurio che entra in aspetto positivo e una Luna che più romantica di così non la troverete nemmeno a San Valentino. Il cielo stuzzica dialoghi con il lontano, incontri di cuore tra pensieri diversi, progetti da esportare, viaggi da organizzare. Uscite dal vostro habitat quotidiano e contattate i vostri amici più esuberanti, gli esploratori della giungla metropolitana. Qualche ansia nel weekend. Genere della settimana: romanzo d’avventura.

 

LEONE: una settimana che è come un videogame a più livelli, perdete una vita, ma vincete due bonus. Venere torna positiva, Mercurio invece vi ringhia alle spalle e la Luna spiegazza cattiva il vostro editoriale del Lunedì. Non cercate a tutti i costi di mediare e di trovare accordi, in questo momento difficili e forse nemmeno utili al raggiungimento dei vostri obiettivi. Non andate dritti contro l’ostacolo se non volete spaccarvi la testa. Sottotraccia cominciate a tessere le vostre alleanze, alternando promesse e silenzi come consumati politici. Potrete mantenere tutti gli impegni presi al momento giusto e garantire ai vostri avidi lettori pagine da estasi appena oltrepassato questo primo capitolo di primavera. Weekend in viaggio. Genere della settimana: romanzo sociale.

 

VERGINE: una settimana di grandi aperture soprattutto mentali e qualche raffreddamento di cuore perché Venere torna dispettosa con le sue virgole incostanti, i periodi troppo lunghi, gli eterni sospesi che galleggiano, come puntini a fine frase, nelle vostre domande. Tra mercoledì e giovedì possibili tensioni e cattivi umori di coppia, ma Mercurio e Marte vi creeranno piacevoli vie di fuga grazie a progetti nuovi che possono nascere se saprete continuare a volare alto e fuori dagli schemi che tanto vi rassicurano, ma altrettanto vi inchiodano a pagine ormai superate. Guardate altrove, cercate lontano, non accanitevi sui particolari e pensate, prima di tutto, a stupire voi stessi prima che gli altri. Domenica eccellente.  Genere della settimana: romanzo di formazione.

 

BILANCIA: finalmente almeno un respiro a cuor leggero che vi aiuta a girare piacevolmente le pagine del vostro romanzo settimanale come sospinti da un vento delicato. Lunedì partite in quarta con la Luna amica che ravviva amori, amicizie, contatti e creatività. Arriva poi Venere finalmente in aspetto positivo che allarga gli orizzonti del cuore e gli spazi di lavoro agevolando i rapporti con altre città, i piccoli viaggi, gli incontri inaspettati con persone che avevate perso di vista e che potranno donarvi nuovi stimoli. Rimane ancora il Sole in aspetto di tensione che vi obbliga a rallentare la stretta su contratti e accordi da formalizzare. Non disperate, presto potrete apporre la vostra elegante firma su un sicuro successo editoriale. Weekend nervoso con qualche inciso di troppo. Genere della settimana: raccolta di racconti.

 

SCORPIONE: Marte vi rende tonici e battaglieri, forse troppo. Venere, però, vi toglie la corda dal collo e vi consente revisioni sentimentali lucide e pacate stemperando i troppi innesti emotivi degli ultimi tempi. Più prosa e meno poesia, specialmente ad inizio settimana con la Luna che vi avverte di qualche problema in famiglia. Non fatevi prendere dall’ansia di risolvere tutto e subito, tra mercoledì e giovedì potrete contare su ottime intuizioni da trascrivere sul taccuino: quando sarà il momento giusto saprete cosa dire e come dirlo. Non fissatevi su dettagli da copertina, è il momento di dare sostanza ai vostri sogni, la forma verrà da sé, tra un po’. Domenica ingarbugliata, meglio non prendere impegni e riposarsi con un libro in mano. Genere della settimana: aforismi.

 

SAGITTARIO: l’energia è sempre alta, ma la vostra attenzione si è spostata su un piano più quotidiano, meno da volo pindarico. Sentite che avete seminato parecchio e che adesso è il momento di organizzare il vostro libro. Approfittate degli stimoli di inizio settimana con la Luna che agevola proprio le avventure intellettuali, l’impostazione di strategie di marketing e comunicazione. Pianificate il tempo, gli impegni e obbligatevi a restare fedeli alla vostra tabella di marcia, anche se tra mercoledì e giovedì avrete la tentazione di sgarrare. Non cercate altri amori, altre ispirazioni, con Venere contraria limitatevi a giocarvi quello che avete conquistato negli ultimi tempi, e non è poco! Chiudete in bellezza con un ottimo weekend da consumati sportivi. Genere della settimana: manuale.

 

CAPRICORNO: pensiero e azione che si susseguono alla velocità della luce consentendovi di inanellare una serie di successi uno dopo l’altro, come parole ben calibrate che si incastrano a meraviglia dando tutto il senso del vostro romanzo personale. Perdete l’appoggio di Venere, ma guadagnate quello di Mercurio e la Luna positiva tra mercoledì e giovedì vi spalanca le porte del bel mondo grazie a relazioni azzeccate e ad accordi finanziari tutti a vostro vantaggio. Ottimo momento per chi studia e deve sostenere esami, ma anche docenti, ricercatori e creativi potranno contare sul quel ponte sinergico tra intuito e logica. Sabato di nuvole e domenica di sole, tra chiusure improvvise ed estatici rapimenti. Genere della settimana: reportage.

 

ACQUARIO: il cuore torna più vitale che mai con Venere finalmente complice e la Luna nel segno che già da Lunedì vi carica a dovere. Vi sentite più ariosi, quasi a leggere il mondo in punta di dita, sfiorando con l’attesa il tempo buono che verrà. Le tensioni sono tutte quelle costrizioni da virgole inutili, domestiche e familiari, che rallentano il vostro ritmo e vi inclinano ad ansie e smarrimenti accidentali. Sì, c’è ancora qualche ostacolo da superare, qualche capitolo da rivedere, qualche chiarimento da affrontare soprattutto con voi stessi, ma siete quasi al giro di boa. C’è un tempo per ogni cosa: questo è il tempo per immaginare il mondo che volete. Poi ci metterete mano. Sabato buono, domenica insolente. Genere della settimana: fantasy.

 

PESCI: non fosse per Venere che vi indispettisce il cuore, sarebbe davvero una settimana da ricordare. Le idee marciano grazie alla vostra penna solerte e avete finalmente trovato la chiave per aprire nuovi canali di comunicazione. Soprattutto mercoledì e giovedì grazie alla Luna nel segno, saprete giocare d’intuito e d’astuzia aggirando ostacoli e sonnolenti capitoli. Uscite dalle vostre nostalgiche ombre e cedete ad inviti, eventi, serate: saprete essere veri Guru delle pubbliche relazioni con la capacità di trasformare ogni vostra parola in un ritorno economico. L’amore lascia il tempo che trova e forse nemmeno quello, è il tempo del disincanto: consolatevi con libri d’arte e buona musica, le vostre passioni nemmeno troppo segrete. Genere della settimana: marketing e comunicazione.

 

 

 

 

1
Elena Cartotto

Curiosa e ironica mi piace andare fuori dai sentieri battuti, nei libri come nella vita. Se dovessi scegliere un titolo per raccontare la mia storia sarebbe sicuramente “Un indovino mi disse” di Tiziano Terzani. Il mio eroe letterario è Sherlock Holmes, l’autore con cui andrei a cena Oscar Wilde e i miei miti storici Gesù di Nazareth e Socrate. Sono un’idealista che ancora si scalda su alcuni temi sociali come dignità umana, libertà, lavoro e giustizia. Le mie passioni sono l’astrologia, la psicologia, il paranormale, la spiritualità e la musica che ci salva da noi stessi, ogni giorno. Per dirla con Vecchioni: “Ho combattuto il cuore dei mulini a vento, insieme ad un vecchio pazzo che si crede me….”.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?