Arriva JekoLab, l’app per l’infanzia. Le storie prendono vita.

Le tecnologie – se ben progettate e utilizzate – possono diventare strumenti dal grande valore aggiunto. Disegnare e progettare app per i bambini è però una prova complessa e delicata e un percorso articolato, che richiede una visione organica in cui il design, l’uso dei colori e delle forme, così come il supporto audio devono offrire un giusto grado di interazione e gradevolezza. L’universo delle app però, seppure ricco di offerta, non sempre è attento a questi fattori.

Da questa constatazione nasce dunque la sfida che JekoLab ha deciso di raccogliere, sfruttando le nuove opportunità offerte dai tablet e fondendo la dimensione dell’intrattenimento con quella dell’apprendimento, prestando la massima attenzione a creare applicazioni sia attraenti per i piccoli sia intelligenti e utili per il loro sviluppo cognitivo. A questo scopo, JekoLab lavora in stretta collaborazione con la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Torino che ne supervisiona e certifica la qualità e l’indirizzo formativo.

La missione di JekoLab è di creare ambienti ricchi di stimoli e messaggi, con il giusto grado di interazione ma anche di divertimento: perché giocare è una cosa seria e imparare può essere anche divertente!

Con JekoLab le storie prendono vita: personaggi interattivi, suoni e colori pensati per rispondere alla naturale curiosità dei bambini e alla loro voglia di essere coinvolti. Le apps sono sviluppate secondo una metodologia basata su una serie di differenti tecniche e attività interattive, che consentono di sviluppare prodotti capaci di tenere conto, nell’interazione con i dispositivi, dei bisogni, delle aspettative e delle possibili limitazioni dell’utente finale. Tutte le apps di JekoLab sono disponibili in versione italiana, inglese e francese.

Fonte: JekoLab

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?