Adulterio – Paulo Coelho

Titolo: Adulterio
Autore: Paulo Coelho
Data di pubbl.: 2014
Casa Editrice: Bompiani
Genere: Romanzo
Traduttore: Rita Desti
Pagine: 265
Prezzo: 18.00 €

“L’amore non é soltanto un sentimento, é un’arte. E, come qualsiasi arte, non é sufficiente l’ispirazione, ci vuole anche molto impegno” (p. 192)

Linda, giovane donna residente a Ginevra, conduce una vita idilliaca, praticamente perfetta: moglie di un ricco uomo d’affari gentile e premuroso, lavora come giornalista in carriera in una delle testate nazionali più importanti, ha due figli dolcissimi, una villa, un’auto fuori dalla portata di molti, una colf che si prende cura della casa. Praticamente a 31 anni ha raggiunto quello che molti sognano e magari non raggiungeranno mai. Eppure tutto questo ad un certo punto non le basta più. Si accorge di vivere in un dilemma: da una parte il desiderio che nulla cambi perché un cambiamento le stravolgerebbe la vita, dall’altra il terrore che nulla cambi perché la monotonia ti porta ad alienarti e a deprimerti. Prova a ricercare la soluzione non ascoltando il problema, ma questo si fa sempre più forte e inizia a togliere anche il sonno notturno. Sente dottori, psichiatri, stregoni, eppure quella sensazione di rassegnazione ed apatia si sta impossessando di lei.

Per lavoro, intervista un giovane politico di successo, Jacob, un suo ex del liceo. Tra di loro non c’era stato molto se non un bacio. Ma quell’incontro in una stanza di albergo le ridà la giusta energia e la linfa necessaria a tornare a vivere.

“Gli uomini tradiscono perché é insito nel loro codice genetico. Le donne, invece, lo fanno per mancanza di autostima e, oltre al corpo, offrono sempre anche una parte del loro cuore, Un autentico crimine. Una rapina. E’ peggio che assaltare una banca perché, se vengono scoperte, procurano dei danni irreparabili alla propria famiglia” (p. 172)

Linda sa di sbagliare, ma sa anche di fare la cosa giusta, perché senza il tradimento lei non può essere più la stessa moglie, la stessa madre e la stessa donna di sempre.

“C’é chi si uccide. Chi divorzia. Altri, invece, mollano tutto e partono per le zone più povere dell’Africa con l’intenzione di salvare il mondo. Ma io mi conosco. So che la mia unica reazione sarà quella di soffocare ciò che sento, fino a quando un cancro mi ucciderà da dentro. Perché sono davvero convinta che gran parte delle malattie che ci colpiscono si sviluppino dalle emozioni represse.” (p. 18)

Aspettavo con ansia un romanzo di Paulo Coelho che rompesse un po’ gli schemi dai suoi soliti temi trattati… et voilà, eccomi accontentato. In realtà seppure nascosti, il tema dell’amore, del viaggio, dell’arricchimento spirituale ci sono anche qui, ma sotto una forma piuttosto rinnovata per un autore navigato come lui. Il romanzo si legge in pochissimo tempo e tratta un tema davvero comune a molti, se non a tutti. La prospettiva al femminile da quel tocco di sensibilità e modernità che rende ancora più affascinante la trama. E’ più facile pensare ad uomo che tradisca, rispetto ad una donna ed ancora più facile pensare a lei che perdona lui, che il viceversa. Coelho mischia le carte e prova a dare una soluzione alla formula per l’amore eterno.

 

3

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?