Ad Alberto Moccetti il Premio Chiara Inediti 2012- Trentadue i finalisti del Premio Giovani

Il vincitore Alberto Moccetti con Andrea Fazioli

Alberto  Moccetti di Lugano è il vincitore dell’edizione 2012 del Premio Chiara Inediti. La sua raccolta  “Il dito del babbuino” è stata scelta dalla giuria composta da Andrea Fazioli (Presidente), Federico Bianchessi, Michele Mancino, Federico Roncoroni e Carlo Zanzi <<per  la vivacità della sua fantasia, il suo brio, il suo fiuto per scovare personaggi alle prese con una realtà che – nella forma di un incontro o di un cambiamento – si presenta spesso come sorprendente. Lo stile riesce sempre a strappare un sorriso al lettore; inoltre, nei momenti più alti, restituisce con limpida naturalezza un piccolo mondo di insegnanti, pescatori, impiegati, archivisti e giovani innamorati… storie minori, in apparenza, ma che ci aiutano a osservare la vita con senso dell’umorismo, commozione e meraviglia >>.

Alberto Moccetti, classe 1961, dopo gli studi in lettere all’Università di Friburgo, ha lavorato come giornalista e come insegnante; attualmente è direttore del Liceo diocesano di Lugano. Ha pubblicato con Armando Dadò, editore di Locarno, due raccolte di racconti “Baristi si nasce” (2001) e “L’oro del Malcantone” (2003) e un romanzo breve “L’ultima volta che ci siamo visti” (2008).

La giuria ha designato anche un secondo e un terzo classificato che saranno premiati con la pubblicazione di un racconto sulla Prealpina e  Il Correre del Ticino e on-line su VareseNews e il nostro sito “Gli Amanti dei Libri”:

- Carla Cucchiarelli (1958), giornalista romana vice caporedattore del Telegiornale del Lazio della RAI con la raccolta “Non accettare caramelle dagli sconosciuti“, premiata per <<il modo in cui affronta temi di attualità, unendo in maniera efficace uno stile narrativo fantasioso, a tratti quasi favolistico, a elementi drammatici e intensi sul piano psicologico e sociale. Lo stile è attento ai dettagli e l’autrice non esita ad affondare nella psicologia dei personaggi>> Nel2009 ha pubblicato “Perché le mamme soffrono -Storie vissute nell’Universo Salvamamme” con Vincenzo Maria Mastronardi e Grazia Passeri, Armando Editore. A settembre 2012 uscirà il suo primo romanzo “Ho ucciso Bambi”, Zerounoundici edizioni

- Mattia Bertoldi, giovane ticinese classe 1986, che aveva partecipato lo scorso anno al Chiara Giovani,  con la raccolta “Quelli del bar BOCC“, <<apprezzato per la sua capacità di ricreare l’atmosfera del bar di paese, con i personaggi e le consuetudini che diventano riti, le piccole gelosie e gli slanci di generosità. Lo stile riesce a miscelare l’umorismo di fondo con momenti anche drammatici, sempre narrati con piglio vitale e con un’ottima padronanza dei propri mezzi>>. Laureatosi in letteratura e linguistica italiana e inglese all’università di Zurigo nel2010 ha curato l’autobiografia romanzata di Paolo Meneguzzi dal titolo “si o no? Questo è il problema (Aliberti Editore). Nel 2012 sarà pubblicato da Booksalad il suo primo romanzo “Ti sogno, California”

Infine, menzione speciale a Sergio Tommasi Di Vignano con la raccolta “Incontri nell’iperuranio”

Per la terza volta, visto che siamo giunti alla terza edizione, il premio Chiara Inediti ha consentito di “scovare”nei cassetti di autori non sempre giovanissimi storie e stili da conoscere e apprezzare.

La premiazione avverrà domenica 28 ottobre a Varese alle Ville Ponti durante la manifestazione finale del Premio Chiara 2012.

Sono invece  32  i finalisti del Premio Chiara Giovani: il tema proposto quest’anno per il Concorso era “Keep in touch – Teniamoci in contatto”.

Numerosi i partecipanti da tutta Italia e dal Canton Ticino che si sono cimentati con creatività e competenza, facendo comprendere come spesso le idee che si hanno sulle nuove generazioni siano fuorvianti.

La giuria composta da: Daniela Tam Baj (Presidente), Andrea Giacometti, MarilenaGoracci, Riccardo Prando, Stefano Vassere, ha selezionato 32 racconti finalisti chesono stati pubblicati in un volume edito dall’Associazione Amici di Piero Chiara dal titolo “Keep in touch – Teniamoci in contatto”.

Andrea Giacometti

Tocca ora alla Giuria Popolare, composta da 150 lettori italiani e ticinesi, scegliere i vincitori dei premi in palio:

1° 500 euro offerti da Prealpi Servizi

2° E-book reader offerta da IPERLa Grandei, Varese

3° Gioiello DoDo offerto da Gioielleria Dino C, Varese

4° Trolley offerta da Apex, Barasso, Varese

5° Video MP3 offerta da Cameli Coeco, Varese

6° Parure Faber-Castell offerta da Villa, Varese

7° Occhiali da sole offerti da Aris, Varese

I Finalisti saranno invitati domenica 30 settembre ore 16,00 Libreria Feltrinelli,Corso Moro 3, Varese, in un appuntamento condotto da Andrea Giacometti e Bambi Lazzati: sarà questa un’occasione per conoscere i giovani scrittori, prima che la GiuriaPopolare esprima il suo voto.

Premiazione dei Vincitori domenica 21 ottobre, ore 16,00 Villa Recalcati, Piazza Libertà, 1 Varese.

I 32 racconti finalisti del Premio Chiara Giovani 2012 sono:

• “Nighthawks” di Caterina Bogno – Varese del 1992, univ.

• “Keep in touch, teniamoci in contatto” di Anna Broggini – Varese del 1994, stud.

• “Ali” di Alessandra Buccella – Varese del 1989, univ.

• “La mano nella mano” di Alice Cavinato – Inverigo (CO) del 1994, stud.

• “Con-tatto” di Giada Clerici – Gorduno (CH) del 1993, stud.

• “Foto di gruppo” di Monica Cristini – Varese del 1988, univ.

• “Il buco nero dell’ arte” di Federica Currò Dossi – Gallarate (VA) del 1994, stud.

• “Oltre la porta” di Serena Doria – Cittiglio (VA) del 1996, stud.

• “Keep in touch, teniamoci in contatto” di Giada Ferrandina – Orino (VA) del 1994, stud.

• “Storia del vecchio che non riusciva a dormire” di Alberto Ferrario – Gavirate (VA) del 1995, stud.

• “Il signor Chapman e la signora Wiliams” di Eleonora Galli – Golasecca (VA) del 1995, stud.

• “Par avion” di Elia Gonella – Milano del 1987, lav.

• “Keep in touch, teniamoci in contatto” di Silvia Lavit Nicora – Varese, univ.

• “Il mare racchiuso tra me e te” di Silvia Littardi – Santo Stefano al Mare (IM) del 1988, univ.

• “La bimba allergica agli altri bambini” di Chiara Locatelli – Crema del 1990, univ.

• “Africa” di Sara Malpetti – Varese del 1991, univ.

• “Forma” di Mauro Manzoni – Ghirla (VA)del 1987, univ.

• “Ultimo giorno di lavoro” di Susanna Marsiglia – Binago (CO) del 1991, lav.

• “Le stelle di Celeste” di Veronica Montorfani – Lugano (CH) del 1996, stud.

• “Portachiavi” di Noemi Nagy – Lugano (CH) del 1996, stud.

• “Il carillon” di Stella N’ djoku – Breganzona (CH) del 1993, stud.

• “A presto” di Sara Pagani – Vedano Olona (VA) del 1989, lav.

• “Per la legge di Joyce e la sovrapposizione” di Federico Peruzzotti – Ferno (VA) del 1989, univ.

• “Otelio” di Sandro Pezzelle – Piovene Rocchette (VI) del 1990, univ.

• “James” di Simona Piffaretti – Muzzano (CH) del 1996, stud.

• “Tipo che ti voglio bene” di Filippo Pozzoli – Merone (CO) del 1989, univ.

0

Milanese di nascita, vive da sempre nel Varesotto. Insegnante di lettura e scrittura non smette mai di studiare i classici, ma ama farsi sorprendere da libri e autori sempre nuovi. Sommelier, abbina quando può un buon romanzo al bicchiere appropriato.

Ti potrebbero interessare...

Login