Premio Letterario Internazionale A. Manzoni – Finalisti

Sono in tre, si contendono il Premio al Romanzo Storico 2016, e con loro opere valorizzano il territorio lecchese: ecco chi sono i finalisti del 12° Premio Letterario Internazionale Alessandro Manzoni, dedicato all’emblematica figura storica e culturale del territorio. Eraldo Affinati, con il romanzo “L’uomo del futuro” (Mondadori), Loriano Macchiavelli, col suo “Noi che gridammo al vento” (Einaudi) e Andrea Tarabbia, autore de “Il giardino delle mosche” (Ponte delle Grazie). A decidere sarà la giuria popolare composta da 100 persone, il doppio rispetto all’anno passato, che il 22 ottobre 2016 presenterà il nome del vincitore del Premio Letterario di Lecco. Questa, composta da un gruppo di esperti e dalle librerie Cattaneo, Ibs-Libraccio, Barzanò, Libreria Volante, Parole nel tempo di Lecco, Perego Libri di Barzanò e la Torre di Merate, e delle biblioteche di Valmadrera, Sirone e Costa Masnaga – novità di quest’anno-, è presieduta da Eugenio Paccagnini, il quale dichiara che: “ i tre romanzi sono molto diversi tra loro anche per tematiche” a questo si aggiungono i commenti di due componenti della giuria, Gianluigi Daccò e Stefano Motta, che specificano: “E’ stata davvero una sfida decidere i finalisti e siamo sicuri lo sarà altrettanto arrivare a designare un vincitore. I tre autori hanno prodotto libri scritti benissimo, con picchi di perizia narrativa molto alti”. I tre finalisti sono stati selezionati all’interno di una rosa di proposte pari a 56 volumi, che come illustrato da Eugenio Milani, presidente dell’Associazione 50&Più di Confcommercio (organizzatori dell’evento, con il patrocinio del Comune di Lecco e il supporto di Acel Service), hanno conferito importanza al Premio Manzoni non solo in fatto di ricchezza numerica, ma anche in quanto ad apporto e riconoscimento del territorio di Lecco.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?